“Il lungo viaggio verso la libertà, perché?” nasce dalla volontà di informare le persone presenti sensibilizzandole sul tema. Conoscere l’altro non è solo uno slogan da buonisti, ma un pensiero proattivo, che incita ad approfondire l’altro da, così facendo, averne meno paura.