Ormai IGTV non è più una novità e forse non lo è mai stata. L’obiettivo del nostro Mark sicuramente era quelli di creare un labirinto da cui è sempre più difficile uscire, detto anche Instagram, ma nel bene o nel male continua ad essere YouTube la piattaforma più utilizzata per guardare contenuti video. La domanda dunque sorge spontanea perché caricare un video su IGTV?

Sicuramente le ragioni principali sono due: 

  1. abbiamo un buon seguito su Instagram e non vogliamo aprire un altro canale che disperderebbe pubblico (da una lato, ovviamente dall’altro lo acquisirebbe, ma questo è un discorso più ampio) 
  2. Vogliamo caricare un video che duri più di un minuto sul feed senza spezzarlo in mille pezzi, sul feed infatti si possono caricare video della durata di massimo un minuto

Quindi se vogliamo pubblicare un video su Instagram più lungo di un minuto possiamo utilizzare IGTV, dobbiamo solo imparare a montare. Niente panico, con queste app sarà davvero facile e veloce!

AVVERTENZE

Potrei chiamarlo anche disclaimer in effetti, prima di qualche giorno fa non avevo mai montato un video quindi ho cercato, come una vera #buongiornissimocaffeeee1!1! ho cercato mille tutorial, provato mille app e queste sono quelle che ho trovato più semplici e performanti. Ovviamente vi consiglio sempre di rivolgervi ad esperti video maker se volete un prodotto di qualità per un cliente o per voi stessi, questi sono tutti metodi che fanno parte della grande arte dell’arrangiarsi.

4 app per editare video da smartphone 

Ovviamente per partire ci serve un girato, come per esempio delle stories che avete già prodotto e che non vi basta tenere in evidenza,oppure un video orizzontale che avete girato con lo smartphone. Ora che abbiamo la base possiamo partire. 

InShot 

Molti conosceranno già questa app per mettere le cornici alle proprie foto prima di pubblicarle su Instagram, ma forse non sapete che può essere utilizzata anche per montare video in modo molto semplice e in più formati inserendo facilmente anche musiche e voiceover.
Unica pecca: il logo in basso a destra, ma non temete, abbiamo scoperto un trucchetto, potete eliminarlo una volta al giorno senza passare alla versione pro. Ovviamente la versione pro ha più funzionalità, come ad esempio delle transizioni particolari, ma nulla di fondamentale che possa servirci a livello base.

Enlight Videoleap

Quest’app è dedicata solo al montaggio video e lo ammetto, mi piace molto di più di Inshot, ma nella versione pro le ragioni per preferirla sono poche, ma buone. L’interfaccia è sicuramente più pulita, ha molte più funzioni, ma meno filtri quindi sicuramente se volete editare la color vi consiglio di farlo prima di caricarlo su Videoleap. Il vero punto di forza è la possibilità di scegliere formati diversi, non solo quelli dedicati ai social, ma soprattutto la scelta della risoluzione nell’esportazione fino a 4K cosa che altre app non permettono di fare.
Forse è più adatto a chi ha già un po’ di dimestichezza oppure chi vuole mantenere alta la risoluzione del video. 

  • iOS
  • Android (non si chiama nello stesso modo ma è praticamente la stessa)

Pocketvideo

Ultima, ma non meno utile è Pocketvideo, interessante poichè molto “social oriented” infatti già all’inizio del progetto ti indirizza verso un formato adatto al tipo di piattaforma su cui vuoi pubblicarlo e per ognuno propone diversi formati. Molto facile per chi vuole inserire senza troppa personalizzazione intro al video con animazione e testi. Insomma utile per chi vuole un preset di video e animazioni, secondo me molto interessante, da provare! 

iMovie

Chi ha un iPhone troverà questa app già installata all’interno del suo smartphone e scoprirà che è davvero molto semplice da utilizzare, ma ve lo consiglio solamente se i video che volete montare sono orizzontali o volete tagliarli quadrati poiché il formato disponibile sullo smartphone è solo quello. Se invece utilizzate un Mac è possibile modificare il formato, ecco il link con le istruzioni.
Abbastanza facile da usare su uno smartphone e molto intuitivo, ma solo se abbiamo le clip giuste è facile inserire anche testi e altro all’interno dei frame. Il lato positivo è sicuramente il fatto di non dover scaricare altre app.

P.S. Nessun gatto è stato maltrattato per produrre questi video!