600 giovani Visonari. 70 tavole rotonde. Una sfida. Una domanda alla quale rispondere:”Tutto sarà umano?”

Arriva Visionary Days presso le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino (Corso Castelfidardo 22,Torino) sabato 1 dicembre, dalle 9 alle 19. Si tratta di un format innovativo basato sulla partecipazione attiva che si interroga ogni anno su un quesito diverso. Il primo esperimento nazionale, con queste proporzioni, di confronto collettivo sul futuro guidato da un’intelligenza artificiale.

Giunto alla sua seconda edizione, Visionary Days si configura come un ibrido fra TED e un hackathon: i talk diventano il punto di partenza per il confronto fra i partecipanti divisi per tavoli. Nel corso della giornata si susseguono sul palco centrale gli speaker invitati, i quali propongono riflessioni, domande e stimoli intorno all’argomento principale.

Quattro sessioni di confronto e il Manifesto Dinamico

Nelle quattro sessioni di confronto legate ognuna a un tema differente, gli speaker d’eccezione intervengono introducendo il tema e moderando; si parlerà di corpo con il CEO di Movendo technology Simone Ungaro; di evoluzione insieme alla direttrice del Centro di biologia integrata dell’Università di Trento Anna Cereseto; di memoria con Stefano Galli, capo della divisone Sprint Reply e infine di società con il fisico della Northeastern University di Boston Alessandro Vespignani.

I lavori della giornata culmineranno con la redazione di un live book chiamato Manifesto Dinamico: un volume redatto in tempo reale grazie un software che integra un sistema di Intelligenza artificiale realizzato da Visionary che permetterà di selezionare e raggruppare le informazioni provenienti dai tavoli di confronto.

L’evento è ormai sold out, ma noi saremo lì a raccontarvelo come media partner attraverso i nostri canali social. Il senso di questa giornata è di riflessione sul futuro. I giovani devono avere l’opportunità di acquisire consapevolezza attraverso il confronto e il dialogo.

Siamo curiosi di scoprire cosa ne verrà fuori. Siamo già pronti: Visionary Days e l’appuntamento sabato 1 dicembre alle OGR!