Non basta essere bravi scrittori per saper scrivere per il web ed è per questo che esiste il SEO copywriting (o la SEO copywriting). Nella scorsa e prima puntata di “Beccati sta SEO” abbiamo parlato di posizionamenti, indicizzazione e tante altre cose che servono al nostro sito per ricevere traffico dai motori di ricerca e quindi farci conoscere nel magico mondo di Google.

Il SEO copywriting è l’insieme di regole e accorgimenti di scrittura che piacciono al sig. Google e quindi aumentano le possibilità di comparire tra i primi risultati di ricerca.

Premessa: ancora non è chiaro se l’espressione “SEO copywriting” esista davvero o se invece esista solo il copywriting con accorgimenti SEO, ma questo è un dubbio che nemmeno Alberto Angela saprebbe risolvere.

Aldilà dei dibattiti linguistici, scrivere per il web non è così facile come sembra! Ecco qualche trucco:

Le parole chiave sono il punto di partenza!

Avete un argomento su cui scrivere il vostro articolo? Il vostro sito è verticale su un prodotto? Allora la prima cosa da fare è cercare le parole chiave giuste! Molto importante è capire cosa cerca il vostro pubblico e quali sono le parole chiave correlate, per poter rispondere effettivamente alla query di ricerca dell’utente.

Ci sono tool molto utilizzati per la keyword research, tra cui Ubersuggest, Answer the public, ma anche il Keyword Planner di Google Ads (ex Google AdWords).

screenshot di ubersuggest

Usare o non usare Yoast SEO?

Per scrivere i contenuti molti di voi si interfacciano con un CMS (Content Management System) come WordPress ed è quasi scontato avere installato Yoast SEO, il plugin che segnala se un articolo è stato scritto rispettando le regole per la SEO. Anche in questo caso ci sono pareri molto discordanti sull’utilizzo di questo tool: infatti in molti sottolineano che spesso per avere i “semafori verdi”, l’articolo rischia di perdere di sostanza e quindi risultare poco interessante al lettore.

Per cosa è utile? Per inserire i metadati che ci aiutano a risultare appealing all’utente, come la metadescrizione o per ricordarci di inserire link in uscita o di inserire delle immagini.

screenshot snipper

screenshot di yoast seo

Scrivere per il web è anche scrivere bene

Poche semplici cose:

  • l’articolo deve almeno avere 300 parole
  • suddividere in paragrafi per facilitare la lettura
  • utilizzare il grassetto per evidenziare le parole chiave e mai mettere in bold intere frasi

Non dimentichiamoci la leggibilità di un articolo!

Pronti a scrivere?