10 app al top

di Federica Ramires – @dindondaun

Mi capita spesso di trovarmi sull’App Store in cerca di un’applicazione che mi serva a non si sa bene cosa, ma che mi possa in qualche modo illuminare l’esistenza. Quella giusta penso di non averla ancora trovata, in compenso però curiosando bene qua e là mi sono imbattuta in diversi strumenti molto utili, che potrebbero servire anche a voi.

PLEX (Apple StorePlay Store)

Plex èunnamed-2 stata una bella scoperta. Si tratta di un media server universale, con cui indicizzare i nostri archivi personali fatti di foto, video e audio, rendendoli disponibili su tutti i nostri dispositivi. Bisogna scegliere il nostro media center, il dispositivo da cui passerà la fruizione di tutti i nostri contenuti (ad esempio un PC) associandovi Plex, poi scaricare l’applicazione sul nostro telefono et voilà: il nostro archivio multimediale sarà sempre nella nostra tasca, pronto ad essere sfogliato con estrema facilità e, soprattutto, ovunque ci troviamo.

POCKET (Apple StorePlay Store)

unnamedTantissime volte mi è capitato di imbattermi in un articolo interessante, un video divertente o un collegamento girovagando sul web, su Twitter, Reddit o ancora Facebook, ma di non aver tempo di leggerlo o vederlo con calma. I miei buoni propositi alla “va beh, faccio poi dopo” si sono sempre tutti inesorabilmente spenti, un po’ come le speranze di vincere la Champions della Juventus dopo il secondo goal di Ronaldo. Pocket è arrivata in mio soccorso. Un’applicazione che funziona da libreria, permettendo di salvare i contenuti di interesse al suo interno, per poi accedervi quando si vuole. Le cose belle sono, in particolare, due: i contenuti si possono salvare da qualunque servizio (Safari, Google Chrome, Feedly, dalle mail…) e sono visualizzabili da qualunque dispositivo senza connessione ad Internet.

BUDJET (Apple StorePlay Store*)

Schermata 2017-06-04 alle 12.36.18BudJet, come ci suggerisce il nome, è un’applicazione che funge da portafoglio. Essa consente, infatti, di tenere il proprio bilancio sotto controllo, monitorando le spese e le entrate suddivise per categoria e mese, e di prefiggersi degli obiettivi di risparmio. Si possono anche controllare le proprie statistiche, impostare spese che si ripeteranno nel tempo ed esportare un CSV dei propri movimenti da visualizzare in un foglio elettronico.

SCANBOT (Apple StorePlay Store)

unnamed copiaUtilissima per noi giovani universitari, capace di trasformare i nostri appunti in opere d’arte (o forse sto esagerando?) e scambiarli con i nostri compagni in pochi clic. Molti di voi sicuramente la conosceranno già, quindi non mi dilungo troppo. Scanbot permette di scansionare in alta qualità qualsiasi tipo di documento e trasformarlo in PDF, utilizzando la fotocamera del vostro cellulare. Funziona così: si inquadra il documento, si scatta la foto, l’applicazione elimina eventuali bordi superflui, si genera il PDF e lo si può  subito condividere con chi si vuole.

STOCARD (Apple StorePlay Store)

unnamed copia 2Non so voi, ma non è che sono stanca di girare con un sacco di carte fedeltà nel portafoglio, è che matematicamente tolgo da quest’ultimo sempre quella sbagliata. Così arrivo alla cassa, pago giustificandomi di aver dimenticato la tessera a casa, e me ne torno alla base senza aver accumulato punti e quindi sconti. Stocard è stato un grande download: una raccolta tessere nel telefono, facilmente caricabili nell’applicazione scansionando il codice a barre della carta fedeltà desiderata. Più nessun problema alla casa, tranne  quando mi dimentico il telefono a casa…

E voi avreste qualche applicazione da aggiungere a questa lista? Non perdetevi la prossima puntata, mancano ancora cinque applicazioni!


* BudJet è solo per iPhone, ma ho trovato questa valida alternativa. Se ne avete altre migliori da segnalarci, non esitate a farvi avanti!